Contattaci! Tel. 0422.766454 - Email. info@origama.it

Product naming: come nascono i nomi in Origama

Vi è mai capitato di pensare ad un nome per un prodotto assolutamente perfetto?

In questo articolo parleremo della creazione di nomi per singoli prodotti, linee di prodotti e brand.

Creare il name di un prodotto, o meglio “fare naming”, non è per niente facile, ma è un’attività chiave per il successo del proprio business. Trovare il giusto nome permette di esprimere i valori di un brand e di conferirne maggiore riconoscibilità, per questo tutti desiderano trovare un nome che sia efficace, facilmente memorizzabile e che non si esaurisca col passare del tempo.

Per evitare errori, spesso le aziende si affidano a degli specialisti del naming che si occupano interamente della costruzione della brand identity: ma è davvero così difficile trovare il nome perfetto senza rivolgersi a dei professionisti?

Esistono diverse tecniche per definire il nome del brand o del prodotto, e tutte richiedono un buon lavoro di squadra unito a un mix di creatività e buon senso.

Il product name è importante perché aiuta a riflettere i valori di marca e a trasmettere un messaggio al pubblico: la definizione del proprio nome prevede infatti fasi attente di analisi ed elaborazione, come lo studio della concorrenza e dei trend del mercato.

 

In Origama il concetto di naming ruota interamente attorno al lavoro di squadra, e per scegliere i nomi dei nuovi prodotti utilizziamo un metodo ben preciso fondato sul brainstorming.

Avere chiari i nostri obiettivi e i messaggi che vogliamo trasmettere al nostro pubblico è di fondamentale importanza, e per questo confrontarci con i nostri compagni è un must.

Ecco le fasi che seguiamo per scegliere il nome dei nostri prodotti.

In primo luogo, ci disponiamo tutti davanti alla nostra bacheca. Ognuno di noi ha a disposizione tre post-it in cui scriverà i nomi pensati per un certo prodotto. I post-it vengono dunque raccolti e attaccati alla nostra bacheca, senza alcun senso logico e senza spiegazioni inerenti a ciò che è stato scritto: riteniamo importante che il nome giusto sia accattivante (anche) a livello sonoro.

Guardando la bacheca a questo punto si possono leggere una ventina di nomi, tutti diversi tra di loro: nomi arbitrari, di fantasia, italiani e internazionali, acronimi, fusioni di parole… Ognuno di loro ha qualcosa da raccontare.

Il passaggio successivo consiste nella votazione (per alzata di mano) dei nomi più appropriati, che permetterà di fare una classifica provvisoria, e di prendere in considerazione i primi tre classificati. Si passa a questo punto alla spiegazione di ciascuno dei 3 nomi scelti, che verranno raccontati dai tre ideatori in maniera dettagliata ed esplicativa.

Inutile dire che ad avere la meglio sarà il nome più orecchiabile associato alla storia più convincente

A questo punto il nome è stato scelto.

Prima di dare ufficialità a qualsiasi product name, però, è bene ricordarsi di verificare che il nome non sia già stato registrato da qualcun altro.

 

Non esiste una strategia migliore per decidere il proprio product name perché ciascuna azienda avverte necessità differenti: certamente condividere idee e lavorare in team sarà sempre un punto a favore per ogni realtà lavorativa!

x
x